Search Google Appliance

Economia delle reti e dell'innovazione

  • Edizioni precedenti del corso A.A.:
  • 2018/2019

Dati insegnamento


Lingua Insegnamento:
Italiano 
Testi di riferimento:
- Malerba, Economia dell’innovazione, 2014, Carocci editore
- Anderson, Makers. Il ritorno dei produttori, 2013, Rizzoli Etas
- Capitoli estratti da libri di testo, articoli scientifici selezionati e appunti del corso 
Obiettivi formativi:
L’obiettivo formativo per lo studente è che raggiunga i seguenti risultati di apprendimento:
Conoscenza e capacità di comprensione

Il corso intende fornire agli studenti un’adeguata conoscenza sul ruolo dell'innovazione in economia da una prospettiva teorica ed empirica e le conoscenze di base e applicate sull’analisi delle reti, sulle reti di imprese e sui principali driver dei cluster tecnologici.
Capacità di applicare conoscenza e comprensione

Al termine del corso, lo studente sarà in grado di discutere con maggiore consapevolezza e interpretare in maniera critica come l'innovazione impatta sulle imprese e sul ruolo delle nuove tecnologie 
Metodi didattici:
Lezioni frontali, discussione di casi studio, presentazione di progetti, esercitazioni su software (Gephi Network analysis). 
Modalità di verifica dell'apprendimento:
Conoscenza e capacità di comprensione
L’apprendimento da parte degli studenti delle nozioni e degli strumenti trattati in aula sarà monitorato anche durante lo svolgimento del corso (attraverso la somministrazione di test scritti e la presentazione e
discussione di casi studio). In sede di esame finale la verifica dell'apprendimento sarà svolta attraverso una prova orale avente per oggetto la conoscenza dei testi di riferimento e l'analisi di casi pratici. Il punteggio della prova di esame è attribuito mediante un voto espresso in trentesimi.
Capacità di applicare conoscenza e comprensione
Durante la prova di esame, i test scritti e la discussione dei casi studio, si verifica la capacità degli studenti di applicare le conoscenze acquisite al fine di poter interpretare e comprendere in maniera ampia e strutturata casi studio attuali e concreti. 

L’economia dell’innovazione ha raggiunto un’importanza crescente nel corso degli ultimi venti anni. Il corso intende fornire un quadro d’insieme della materia, spaziando dalle tematiche più generali e teoriche (le principali teorie sull’innovazione tecnologica con approccio evolutivo e neoclassico) a quelle più applicate ed empiriche (gli studi sulla relazione tra scienza, tecnologia e conoscenza: il ruolo dell’apprendimento e delle competenze all’interno dell’impresa, l’organizzazione e le strategie dell’impresa innovativa; i pattern settoriali e la dinamica industriale; la diffusione delle innovazioni in ambito settoriale e geografico; il ruolo delle politiche pubbliche; l’ipotesi della città incubatrice; le città creative; le reti di conoscenza, i network di imprese e istituzioni, il ruolo dei distretti tecnologici).


Modulo 1: Introduzione all’economia dell’innovazione

Modulo 2: L’approccio evolutivo

Modulo 3: L’approccio neoclassico

Modulo 4: Pattern settoriali e dinamica industriale

Modulo 5: Network di imprese

Modulo 6: Imprese innovative e distretti tecnologici